Ricorso al t.a.r. contro la discarca di amianto di via Brocchi

Cinque mesi di mobilitazione e partecipazione attiva contro la discarica di amianto.

Da giugno ci siamo mossi con iniziative pubbliche di sensibilizzazione e di protesta per non permettere che venga fatta la discarica di amianto a S.Polo, dal 30 luglio stiamo presidiando un’area che ci sembra a tutto utile tranne che a ospitare una discarica senza ottenere alcuna risposta dalle varie amministrazioni che ci governano e che non hanno minimamente pensato di consultarci prima di decidere.

Infatti quotidianamente abbiamo potuto constatare che ci sono state delle palesi omissioni rispetto ai documenti visionati del V.I.A come la distanza minima dalle case circostanti e dagli edifici sensibili (scuole).
La discarica è troppo vicina al centro abitato!
Secondo noi e secondo un decreto legislativo che definisce le distanze di tutela per la popolazione in presenza di discariche di rifiuti speciali non pericolosi come l’amianto le persone non sono state considerate come possibili vittime del degrado del territorio già altamente contaminato dalla presenza di sostanze inquinanti.
Il 14 novembre è stato depositato un ricorso al t.a.r. da parte del Co.di.s.a. con l’aiuto di molte persone del comitato spontaneo che hanno collaborato alla ricerca delle carte utili per elaborare questo ricorso. Quella che segue è la copia del ricorso depositato dall’avvocato Garbarino ingaggiato per difendere gli interessi violati dei cittadini di S. Polo.

Tuttavia questo ricorso (che non ha effetti sospensivi immediati), così come la raccolta di firme da soli non possono fermare questo infame progetto, che senza la costante presenza di persone al presidio sarebbe già iniziato.

ABBIAMO FERMATO I LAVORI E NON ABBIAMO INTENZIONE CHE RIPRENDANO!!!

Invitiamo tutti i cittadini che in questi mesi hanno firmato la petizione ed hanno partecipato alle nostre iniziative a venire al PRESIDIO PERMANENTE ed a lasciare un contatto per essere ALLERTATI in caso di ripresa dei lavori.

NON SIAMO CITTADINI DI SERIE B
Viviamo nel quartiere più popolato di Brescia e anche per questo non possiamo tollerare ulteriori attacchi alla nostra salute e al nostro diritto di vivere serenamente.

scarica il ricorso al t.a.r.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...